Tar Lombardia: i pannelli fotovoltaici fanno, ormai, parte del paesaggio

0
965

Con la sentenza n. 496/2018 il Tribunale Amministrativo si è espresso sul concetto di compatibilità ambientale degli impianti fotovoltaici, specificando che i pannelli sui tetti degli edifici costituiscono, ormai, una evoluzione dello stile costruttivo, accettata dalla collettività e dai regolamenti urbanistici. Non devono essere visti, pertanto, come fattori di disturbo visivo.

Nel caso in esame, i giudici erano chiamati ad interventi sulla vertenza riguardante la sostituzione di una vecchia tettoia con una nuova con pannelli fotovoltaici; intervento negato dalla Soprintendenza, poiché riguardante zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

Il Tribunale ha respinto le motivazioni della Soprintendenza ed autorizzato l’installazione dei pannelli fotovoltaici, motivando la decisione sulla base del concetto per cui la totale incompatibilità paesaggistica vige esclusivamente nei centri storici. Per gli altri casi, gli impianti fotovoltaici possono essere visibili, poiché risultano sempre più integrati nei sistemi costruttivi moderni, tanto da poter essere considerati elementi normali del paesaggio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Scrivi un commento
Scrivi il tuo nome