Mercato immobiliare: il 2018 in lenta crescita

0
487

Il Rapporto di scenari immobiliari sull’andamento del mercato immobiliare ha evidenziato un cauta crescita nel 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017.

La maggiore spinta arriva ancora una volta dagli investitori esteri, che nel primo semestre hanno acquistato beni per quasi due miliardi di euro fra uffici e locali commerciali, sebbene tale cifra rappresenti, in ogni caso, la metà di quanto corrisposto lo scorso anno.

Per gli investitori italiani si è registrata una contrazione rispetto allo stesso periodo del 2017 del 48,2%, poco più di un miliardo, spesi, soprattutto, per fondi ed assicurazioni.

E’ il mercato commerciale a segnalare un incremento relativo ai prezzi della piccola distribuzione, che hanno raggiunto il +0,2%, destinato ad arrivare allo 0,5% a fine anno.

Per il mercato residenziale si evidenzia una crescita significativa: +11,5% di compravendite rispetto al primo semestre 2017 (290mila transazioni rispetto alle 260mila del 2017, relative allo stock esistente). Le previsioni per fine anno prospettano un numero di compravendite totali pari a circa 600mila, l’8,9% in più del 2017, agevolate dalla riduzione dei prezzi, che hanno fatto registrare un -0,2%.

Secondo l’analisi condotta da Scenari Immobiliari, ad avere ricadute positive sul mercato immobiliare sarà l’implementazione delle nuove tecnologie applicate agli edifici, allo scopo di ottenere un’elevata efficienza energetica e ad una riduzione dell’impatto ambientale.˝

LASCIA UNA RISPOSTA

Scrivi un commento
Scrivi il tuo nome