Disoccupazione stabile all’11,2% nel terzo trimestre. Record di lavoratori a termine

0
52

Nel terzo trimestre, quello estivo, il tasso di disoccupazione è rimasto stabile all’11,2%, lo stesso livello del trimestre precedente, quando si è toccato il valore più basso dal quarto trimestre del 2012. Lo rileva l’Istat, spiegando che il tasso risulta stazionario dopo due cali consecutivi. A confronto con l’anno prima invece la disoccupazione diminuisce di 0,4 punti.

L’occupazione continua la sua crescita: nel terzo trimestre le persone a lavoro aumentano rispetto al trimestre precedente di 79 mila unità (+0,3%) che su base annua diventano 303 mila (+1,3%), rileva ancora l’Istat. Il tasso di occupazione, pari al 58,1%, risulta il più alto dal primo trimestre del 2009.

Ma i dipendenti a termine raggiungono un nuovo record storico: gli occupati a tempo determinato nel terzo trimestre del 2017 risultano pari a 2 milioni 784 mila, come indicano i dati: si tratta del livello più alto dall’inizio della serie, avviata nel quarto trimestre del 1992. Quindi si tocca il valore massimo da almeno 24 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here